Associazione Italiana Sindromi Neurodegenerative da Accumulo di Ferro | Convegno: i disturbi del movimento nelle malattie di accumulo
IL 22 settembre 2017 si terrà a Modena presso la Sala Leonelli della Camera di Commercio di Modena (Via Ganaceto 134), il III° Corso Di Aggiornamento Non Solo Parkinson, dal titolo “I Disturbi Del Movimento Nelle Malattie Di Accumulo”.
I Disturbi Del Movimento Nelle Malattie Di Accumulo, Sala Leonelli della Camera di Commercio di Modena, III° Corso Di Aggiornamento Non Solo Parkinson, NBIA: Neurodegeneration with Brain Iron Accumulation,
15749
post-template-default,single,single-post,postid-15749,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

Convegno: i disturbi del movimento nelle malattie di accumulo

Consorzio Futuro in Ricerca

Convegno: i disturbi del movimento nelle malattie di accumulo

IL 22 settembre 2017 si terrà a Modena presso la Sala Leonelli della Camera di Commercio di Modena (Via Ganaceto 134), il III° Corso Di Aggiornamento Non Solo Parkinson, dal titolo “I Disturbi Del Movimento Nelle Malattie Di Accumulo”.

L’evento è organizzato dal dott. Franco Valzania (UOC Neurologia ASL Modena) e dal dott. Augusto Scaglioni (U.O. di Neurologia Az. USL Parma) ed ha ricevuto il patrocinio di Aisnaf.

Nel corso degli ultimi decenni, con lo sviluppo delle indagini genetiche e di neuroimaging, è stato possibile caratterizzare una serie di disturbi del movimento in passato classificati come parkinsonismi atipici; rientrano tra questi disturbi le patologie da accumulo cerebrale di ferro (NBIA: Neurodegeneration with Brain Iron Accumulation).

Scopo del convegno è rivisitare la fisiopatologia di tali quadri clinici anche per gli aspetti di tipo internistico che spesso li accompagnano. Nella seconda parte del convegno è prevista una sessione sugli elementi che condizionano la qualità della risposta terapeutica ai principali trattamenti utilizzati nei disturbi del movimento.

Tali argomenti verranno trattati dai massimi esperti nazionali e internazionali, nell’ambito di letture magistrali, lezioni frontali e tavole rotonde.

Il convegno è dedicato a medici Neurologici, Fisiatri, Neurochirurghi, Psichiatri, Geriatri, Internisti, Gastroenterologi, Neurofisiopatologi, Anestesisti, Medici di Medicina Generale, Pediatri, Fisioterapisti, Psicologi, Infermieri, Logopedisti, Terapisti Occupazionali e Tecnici di Neurofisiopatologia.

A breve sul sito http://www.cieffeerre.it sarà disponibile il programma dettagliato.