Associazione Italiana Sindromi Neurodegenerative da Accumulo di Ferro | Aceruloplasminemia
L’Aceruloplasminemia è una malattia genetica molto rara causata da mutazioni nel gene della ceruloplasmina, proteina che ha la capacità di ossidare il ferro e che è coinvolta nel trasferimento del ferro alla transferrina. È una malattia autosomica recessiva che presenta accumulo di ferro nell’encefalo e nel fegato. L’esordio generalmente si colloca tra i 25 e i 60 anni. Si distingue dalle altre forme di NBIA per la presenza concomitante di tre sintomi caratteristici: degenerazione retinica, diabete mellito, e disordini neurologici. I problemi di movimento includono la distonia craniale e cervicale, il blefarospasmo, tremore e incoordinazione motoria.
malattia genetica molto rara, gene della ceruloplasmina, trasferimento del ferro alla transferrina, malattia autosomica recessiva, accumulo di ferro nell’encefalo,
16131
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-16131,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-12.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive
 

Aceruloplasminemia

Aceruloplasminemia

L’Aceruloplasminemia è una malattia genetica molto rara causata da mutazioni nel gene della ceruloplasmina, proteina che ha la capacità di ossidare il ferro e che è coinvolta nel trasferimento del ferro alla transferrina. È una malattia autosomica recessiva che presenta accumulo di ferro nell’encefalo e nel fegato.

 

L’esordio generalmente si colloca tra i 25 e i 60 anni.

 

Si distingue dalle altre forme di NBIA per la presenza concomitante di tre sintomi caratteristici: degenerazione retinica, diabete mellito, e disordini neurologici. I problemi di movimento includono la distonia craniale e cervicale, il blefarospasmo, tremore e incoordinazione motoria.

Per poter arrivare in fondo a questo percorso abbiamo bisogno di aiuto. Del tuo aiuto.

REGISTRATI PER RICEVERE LE NOSTRE NEWS!